Fondazione Masaccio

Territorio, Ricerca e Formazione

Presidente

Maurizio Viligiardi

Presidente della Fondazione Masaccio

 Gli studi

Interrompe gli studi in età giovanile dopo aver frequentato l'Istituto Tecnico Industriale Statale di San Giovanni Valdarno, per poi diplomarsi nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale di San Giovanni. Subito dopo si iscrive alla facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Siena laureandosi nell'A.A. 2002/2003 con una tesi in Storia del Movimento Sindacale dal titolo "Il movimento sindacale e privatizzazione dell'industria siderurgica italiana: la Ferriera di San Giovanni Valdarno" ottenendo la votazione di 105/110. Il lavoro viene poi pubblicato nell'anno 2010 con il titolo "Intorno al bidone".

Il lavoro

Dopo varie esperienze lavorative, nel 1987 entra come operaio nell'allora stabilimento Distillerie Italiane di San Giovanni Valdarno del gruppo Alusuisse-Italia, oggi Polynt S.p.A. In questi anni si avvicina alla politica occupandosi in particolare di sindacato e nel 1989 diventa membro delle RSU dello stabilimento e membro della FILCEA CGIL Valdarno. Nel 1996 assume l'incarico di rappresentante italiano nel Comitato Aziendale Europeo, esperienza che gli consente di partecipare a numerose iniziative di natura sindacale e produttiva in diversi paesi europei acquisendo una conoscenza approfondita su tematiche di carattere internazionale. Nel 1999 viene chiamato dalla CGIL del Valdarno prima come Segretario Generale del settore commercio e poi del settore metalmeccanico. Entra nella Segreteria della CGIL Provinciale di Arezzo con l'incarico di Responsabile Zona Valdarno nel 2006, ruolo ricoperto fino a gennaio 2009 quando decide di candidarsi alle Primarie del Partito Democratico per candidato a Sindaco.

La politica

Si iscrive al PCI nel 1982 a soli 19 anni, non facendo politica attiva fino alla fine degli anni '80 pur essendosi occupato prevalentemente di temi legati al mondo del lavoro e del sindacato. Dal 1992 al 1999 è eletto Consigliere Comunale a San Giovanni Valdarno e nel 2008 è tra i fondatori del Partito Democratico. Alle elezioni Amministrative del 6/7 giugno 2009 viene eletto Sindaco di San Giovanni Valdarno con il 66% di voti.

 

Il Presidente della Fondazione è nominato dall’Assemblea di partecipazione tra i membri designati dai Fondatori Promotori e svolge le seguenti funzioni:

  • ha la legale rappresentanza della Fondazione e ne sovrintende l’attività amministrativa;
  • cura le relazioni con enti, istituzioni, imprese (pubbliche e private) ed altri organismi, anche al fine di instaurare rapporti di collaborazione, sostegno e finanziamento delle singoli iniziative della Fondazione.
  • sottopone al Consiglio di Amministrazione le linee generali di programma e le specifiche iniziative che rientrano negli scopi istituzionali della Fondazione.
  • esercita i poteri che gli vengono delegati dal Consiglio di Amministrazione;
  • convoca e presiede il Consiglio di Amministrazione, l’Assemblea di partecipazione e i Comitati Tecnici;
  • coadiuvato dal Direttore, cura l’esecuzione delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione;
  • attribuisce incarichi professionali inerenti le proprie funzioni;
  • in caso di urgenza, adotta provvedimenti di ordinaria amministrazione.

Il Presidente dura in carica 3 anni.
Il Vice Presidente, in assenza o impedimento del Presidente, ha la rappresentanza legale della Fondazione.